La monoposto inglese toglie i veli a Portimao

In occasione del primo test collettivo sul circuito dell'Algarve, in Portogallo, oltre alla Renault R29, ha fatto la sua prima comparsa anche la nuova Williams FW31. Anche lei è tutta nuova - non poteva essere altrimenti viste le nuove regole previste per la stagione 2009 - e anche lei non ha perso tempo. Senza tanti proclami è scesa in pista, affidata alle sapienti mani del collaudatore Nico Ulkenberg, per percorrere i primi passi necessari a verificare che tutto sia in ordine. Dopo la prima sessione tutto è andato secondo i piani, in base a quanto ha riferito il Direttore Tecnico del Team Sam Michael, e la pista bagnata non ha compromesso il lavoro previsto.

Molto diversa rispetto alla sua progenitrice, la FW31 non ha più gli sfoghi d'aria sul cofano motore concessi dal vecchio regolamento e le ali presentano un disegno più semplice. La livrea definitiva, al momento di un blu scuro intervallato da alcuni sponsor, sarà svelata a febbraio. Differente dal punto di vista tecnico, la Williams crede molto nelle potenzialità del KERS - il sistema cinetico del recupero dell'energia - che, in base alle dichiarazioni di Sam Michael, inizialmente potrebbe aumentare le performance di 2/3 decimi al giro. Rispetto alle altre scuderie, la factory inglese produce questo sistema autonomamente e questo potrebbe permetterle di ottenere maggiori vantaggi cronometrici nel prosieguo dello sviluppo. Vedremo nel corso della stagione se i titolari Nico Rosberg e Kazuki Nakajima potranno approfittarne.

Williams F1 2009: la FW31 debutta in Portogallo