La base di partenza è la F12 Berlinetta, da cui eredita forma e carattere

Ferrari Blue NART è sold out. La supercar che celebra i 60 anni del Cavallino Rampante negli Stati Uniti ha già i suoi dieci clienti, uomini facoltosi disposti a spendere 2 milioni e mezzo di euro per averla. La conferma arriva da Automotive News e non stupisce i ben informati visto che ormai siamo abituati ai sold out precedenti alle presentazioni. E’ successo con la Ferrari FF e ancora prima con la 599 GTO. E chi più ne ha più ne metta, le supercar del Cavallino sono contate in tutti i sensi e restano appannaggio di una manciata di facoltosi clienti. Un’altra anticipazione riguarda la base di partenza di questa supercar: la F12 Berlinetta. La Blue NART sarà una sua declinazione, un po’ come è successo di recente per la celebrazione dei dieci anni nel mercato russo.


Per l’occasione sono state lanciate nuove colorazioni e rivestimenti in pelle. Questa invece sarà una personalizzazione unica dedicata, come abbiamo detto, alla North American Racing Team, la scuderia creata nel 1958 dal pilota italoamericano Luigi Chinetti. Il nome “Blue NART” - lo ricordiamo - è provvisorio e serve soltanto a noi per identificarla. Tutto su di lei verrà svelato domenica 12 ottobre, quando a Los Angeles Luca Cordero di Montezemolo - ancora Presidente di Ferrari - darà il via alle celebrazioni per il 60esimo negli USA. Sarà il suo ultimo atto ufficiale prima di passare lo scettro a Marchionne.

Ferrari Blue NART, l'americana da 2,5 milioni è già sold out

Foto di: Eleonora Lilli