A Ginevra una Veyron roadster estrema da 1200 CV

Se ormai la Bugatti Veyron è giunta al termine del suo "ciclo" vitale, Bugatti Automobiles non smette di proporre aggiornamenti e versioni speciali, facendo debuttare al Salone di Ginevra (8-18 marzo) quella che definisce come "la più potente roadster di tutti i tempi": la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse.

1200 CV E 1500 NM DI COPPIA MASSIMA

Non erano sufficienti i 1.001 CV e la coppia di 1.250 Nm della Veyron Grand Sport, la variante roadster della Veyron: gli ingegneri Bugatti hanno voluto ricavare ancora di più dall'ormai celebre W16. Ci sono riusciti: la Veyron Grand Sport Vitesse ha ora una potenza di 1.200 CV, e una coppia massima pari a 1.500 Nm, questo principalmente grazie all'impiego di quattro turbocompressori più grandi, con relativi intercoolers.

UN TELAIO ANCORA PIÙ PERFORMANTE

Il punto di riferimento tecnico era la Bugatti Veyron 16.4 Super Sport, attualmente la roadster di serie più veloce al mondo con 431 km/h di velocità massima; la Vitesse costituisce però un ulteriore passo in avanti anche per ciò che riguarda le caratteristiche dinamiche. Il telaio di base della Grand Sport, infatti, è stato modificato per adattarsi all'incremento di potenza e coppia, e i tecnici hanno lavorato anche sull'assetto, sulla gestione ottimale della coppia in accelerazione e sulle capacità di frenata. le prestazioni sono mozzafiato: 410 km/h la velocità massima, per una accelerazione 0-100 km/h in appena 2,6 secondi, ad un prezzo di 1,75 milioni di euro.

Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse

Foto di: Sergio Chierici