La compatta coreana diventa familiare. Debutto a Ginevra

La famiglia della Hyundai i30 di seconda generazione si allarga con l'arrivo della variante di carrozzeria station wagon Hyundai i30 Wagon che verrà presentata al Salone di Ginevra (8-18 marzo) per arrivare sul mercato pochi mesi dopo la hatchback. Entrambe sono figlie di un progetto totalmente nuovo e sono state sviluppate parallelamente nel centro ricerca e sviluppo Hyundai a Russelsheim, in Germania.

QUALCHE CM IN PIU'

La lunghezza della nuova i30 Wagon sale di ben 18,5 cm rispetto alla cinque porte e raggiunge i 4,485 metri, cioè 10 cm in più rispetto alla precedente generazione. Di conseguenza sale anche la capienza del bagagliaio: adesso misura 528 litri, ovvero 150 litri in più rispetto alla i30 hatchback. Con i sedili posteriori abbattuti il volume totale è di 1.642 litri. Il design della i30 Wagon è naturalmente identico o quasi rispetto alla 2 volumi fino al secondo montante, mentre il posteriore è stato sviluppato con un portellone piuttosto ampio e ben raccordato alle fiencate.

SEI MOTORIZZAZIONI

Le motorizzazioni con cui verrà offerta la i30 Wagon sono le stesse della versione compatta. Tre unità a benzina - 1.4 da 100 CV, 1.6 da 120 CV e 1.6 a iniezione diretta da 135 CV - e tre a gasolio - 1.4 da 90 CV, 1.6 da 110 CV o 128 CV - tutte abbinate ad una trasmissione manuale a 6 rapporti, mentre il cambio automatico è abbinabile a tutte le motorizzazioni 1.600 cc.

Nuova Hyundai i30 Wagon

Foto di: Daniele Pizzo