Ha 5 o 7 posti, interni modulari e uno stile "offroad" da grande Captur, ma non rinuncia allo spazio

Addio monovolume, anzi addio madre di tutte le monovolume. La nuova Renault Espace che verrà presentata il prossimo 2 ottobre al Salone di Parigi (4-19 ottobre 2014) è già stata battezzata "grande crossover", relegando al passato la primogenitura del segmento monovolume che appartiene di diritto alla francese, almeno in Europa. A trent’anni dalla nascita la Espace prende quindi una nuova strada (anche un po’ offroad…) e a giudicare dalle prime immagini ufficiali sembra che lo stile della concept Initiale Paris sia stato ripreso in toto dalla versione di serie.


In realtà con la nuova Espace siamo al limite del concetto di crossover, perché ai passaruota massicci con grandi ruote, all’assetto rialzato e agli scivoli anteriori e posteriori si associa una carrozzeria da monovolume lunga e alta, nella più pura tradizione Espace. Gli unici dati ufficiali al momento disponibili parlano di una versione a 5 posti e una 7 posti, entrambe caratterizzate da "interni luminosi, comodi e ingegnosamente modulari". Insomma, a quanto pare di capire il design da grande Captur asseconda le mode, ma l’abitabilità resta un elemento irrinunciabile per Espace.

Nuova Renault Espace, anche lei crossover

Foto di: Fabio Gemelli