Strumentazione high tech e plancia vellutata coccolano chi è a bordo

Il suo sguardo penetrante e la carrozzeria dalle forme idrodinamiche non sono gli unici elementi che colpiscono quando ci si trova di fronte alla nuova Volvo V40. Allo stand allestito a Ginevra bisogna fare la fila per vedere e toccare com'è fatta dentro la nuova media svedese.

Tutti gli addetti ai lavori, infatti, si soffermano più del solito nell'abitacolo della nuova Volvo V40, dove sono due, in particolare, gli aspetti che si apprezzano di più. La strumentazione, anzitutto, con la sua interfaccia completamente digitale invoglia a mettere in moto il motore per vedere che effetto fa in movimento. E poi si fatica a smettere di toccare la parte superiore della plancia, la cui superficie ha la consistenza della seta

Volvo V40, arredata con gusto

Foto di: Giuliano Daniele