Ecco la due porte della nuova berlina di Stoccarda

Un tempo le cosiddette versioni "derivate" dalle berline potevano farsi attendere anche per diversi anni, prima di essere pronte a debuttare sul mercato. Le nuove tecnologie di progettazione ed anche una differente modalità organizzativa, hanno fatto completamente ribaltare questa prassi: così Mercedes propone già al prossimo Salone di Ginevra la versione coupé della Classe E, da pochissimo presentata al pubblico nella versione a quattro porte.

DESIGN SLANCIATO E CX RECORD

L'estetica della nuova Classe E coupé propone elementi già visti sulla berlina e sulle recenti Mercedes, come l'andamento generale a cuneo e le linee più tese, mantenendone anche alcuni segni forti, a cominciare dal "baffo" sopra al parafango posteriore. Tuttavia, l'auto ha una sua spiccata personalità: più affusolata e bassa della berlina, la coupé è priva del montante centrale, con i finestrini anteriori e posteriori completamente abbassabili, ed al disegno più slanciato corrisponde un ottimo coefficiente aerodinamico, che può raggiungere in alcuni allestimenti il valore di 0,24 - vale a dire, secondo Mercedes, il modello di serie con la migliore aerodinamica in assoluto.

MECCANICA DI FAMIGLIA

Dal punto di vista meccanico e tecnologico, la nuova E Coupé propone quanto giù visto nella recente Classe E: troviamo così tecnologie già note, come ammortizzatori a controllo elettronico, rilevatore di stanchezza, sistemi di protezione preventiva degli occupanti "pre-safe", cofano motore ad apertura attiva in caso d'urto, regolazione automatica del fascio luminoso dei proiettori, riconoscimento ottico della segnaletica stradale, frenata d'emergenza automatica. Sono previste, comunque, anche caratteristiche più adatte ad una "coupé di lusso" come la nuova E-Class: il sistema Agility Control, in grado di adattare automaticamente l'assetto e della vettura in base alla situazione di guida, è ad esempio disponibile nella versione sport, che permette una regolazione ancora più reattiva delle sospensioni.

BLUEEFFICIENCY, DIESEL E BENZINA

Molto ricca la disponibilità di motorizzazioni, con i nuovi 4 cilindri in grado di consumare il 17% in meno di carburante rispetto ai motori corrispondenti della gamma precedente: si tratta del 250 CDI BlueEFFICIENCY biturbo-diesel da 204 CV e coppia massima di 500 Nm (consumo medio di 5,3 l/100 km, emissioni CO2 139 g/km) e del turbo benzina 250 CGI BlueEFFICIENCY da 204 CV e 310 Nm di coppia massima (consumo medio di 7,0 l/100 km); a seguire, i 6 cilindri della E 350 CDI BlueEFFICIENCY Coupé (231 CV, 540 Nm) e della E 350 CGI BlueEFFICIENCY Coupé (292 CV, 365 Nm) e, in ultimo, la poderosa E 500 Coupé con il V8 da 388 CV.

PREZZI IN GERMANIA

Record di velocità anche per quel che riguarda la messa in vendita: già ordinabile dal 19 di febbraio, la vettura sarà disponibile in Italia a fine maggio, appena due mesi dopo la versione berlina. I prezzi in Germania (con imposta al 19%) partono da 44.684,50 euro per le E250 CDI e CGI e arrivano ai 66.045 euro della E 500. Attendiamo, dunque, di vederla dal vivo a Ginevra.

Mercedes Classe E Coupé a Ginevra 2009