Grande ovazione e poi silenzio irreale nel corso della presentazione a Parigi

Vera e propria ovazione per Luca Cordero di Montezemolo al Salone di Parigi. Fino al 3 ottobre è lui il Presidente della Ferrari (poi sarà la volta di Marchionne) e quindi ha il compito di presentare la Ferrari 458 Speciale Aperta. Questa presentazione ha il sapore di essere storica, eppure Montezemolo non ha lasciato trasparire alcuna emozione e si è limitato ad illustrare la nuova nata di Via Abetone Inferiore. “Grazie a tutti per essere qui attorno all'ultima nata di casa Ferrari - ha detto -. Oggi presentiamo la nostra nuova vettura che sarà pronta per essere consegnata ai 499 fortunati che hanno potuto acquistarla. Questa è la più performante Ferrari Spider di sempre, equipaggiata con il più potente V8 Ferrari di sempre. Ha infatti 65 cavalli e scatta da a km/h in soli tre secondi netti”.


Mentre parlava, a differenza di altri anni, il pubblico accorso per la presentazione ha mantenuto un silenzio irreale. Ma neppure questo ha scalfito la maschera dell'uomo che per 23 anni è stato alla guida del marchio emiliano, che ha si è limitato a dire: “Nonostante le eccellenti prestazioni, questa 458 Speciale guarda anche al confort. La cappotta si apre e si chiude in soli 3 secondi per poter conferire al guidatore e al passeggero un'esperienza fantastica, come deve avvenire per ogni Ferrari”. Al termine della presentazione è scattato il secondo applauso, ancora più fragoroso del primo, e Montezemolo è tornato al centro dello stand per posare con la 458 Speciale A, assieme a John Elkann, per l'ultima volta.

Ferrari 458 Speciale A, la "Rossa" gialla e blu emoziona a Parigi

Foto di: Giuliano Daniele