A Ginevra la SUV coreana mostra i muscoli

Irmscher, il tuner ufficiale delle Opel e del gruppo GM in generale, ha deciso di portare all'imminente Salone di Ginevra una versione particolarmente sportiva della Chevrolet Captiva, SUV coreana stretta parente della Opel Antara.

Il trattamento energizzante riguarda per il momento solo l'aspetto estetico, che vede Irmscher proporre un fornito catalogo di accessori speciali: generosa barra "paravacche" cromata all'anteriore, predellini laterali metallici, maniglie cromate, spoiler posteriore e cerchi Evo-Star da 20 pollici rappresentano già un biglietto da visita grintoso. Oltre ai cerchi in lega Evo-Star con finitura alluminio o nero lucido sono disponibili anche il tipo Turbo-Star.

Altrettanto accattivante è il kit di abbassamento dell'assetto che prevede sospensioni ribassate di 30 mm o il set di rivestimenti interni in cui il cliente può scegliere i materiali, i pellami, il colore e la finitura.
L'intero kit di elaborazione e le varie parti speciali saranno disponibili alla fine del 2009.

Chevrolet Captiva by Irmscher

Foto di: Fabio Gemelli