Vederle una vicina all’altra come a Ginevra sarà raro: ecco le differenze

Sono nate dallo stesso progetto Toyota-Subaru le coupé sportive GT86 e BRZ e al Salone di Ginevra si mostrano al pubblico insieme. Gli stand dei due marchi giapponesi sono divisi solo da una scala mobile (con una vettura installata lì accanto): fare il confronto fra le due è un attimo.

Non lo si nota a colpo d'occhio, ma la Subaru è più alta sull'avantreno (l'assetto della BRZ adotta tarature specifiche) rispetto alla sorella Toyota, che pone invece l'accento sull'aggressività con il "sopracciglio" a LED dei fari anteriori, sostituito da una cornice luminosa nella variante delle Pleiadi.

La coda e l'abitacolo accomunano invece le due sportive, così come il boxer montato sotto il cofano. Non resterebbe che avviarlo e premere gli invitanti tasti dei controlli elettronici dietro il cambio, per iniziare a guidare le auto più sexy della kermesse svizzera.

BRZ e GT 86, gemelle (poco) diverse

Foto di: Giuliano Daniele