Completamente rinnovata la tedesca ha ora un frontale che somiglia molto alla Adam

"L'immagine non è tutto". "L'apparenza non conta". Eppure l'aspetto esterno, l'estetica, il look, in certi casi qualche peso ce l'hanno se è vero (com'effettivamente è) che la maggioranza delle persone sceglie un'auto in base soprattutto al design. Quello della Opel Corsa, in particolare, ha funzionato per molti anni, ha fatto invecchiare bene la piccola tedesca che, tuttavia, al Salone di Parigi debutta con la nuova versione. Il che non significa che sia cambiata solo all'esterno, ma è proprio la carrozzeria la prima cosa con cui si fa conoscenza, trovandosela di fronte allo stand.


Le modifiche l'hanno resa più simile alla sorellina Adam in certi tratti, con qualche richiamo anche ai modelli più grandi della gamma Opel, come l'Astra o la Insignia. Di nuovo la Adam, invece, è stata il riferimento per l'abitacolo della nuova Corsa, che ha una plancia fatta di materiali più morbidi che in passato e l'infotainment touchscreen IntelliLink. Sotto il cofano, poi, il protagonista è l'inedito motore 3 cilindri 1.0 a benzina.

Nuova Opel Corsa, sorella-gemella

Foto di: Giuliano Daniele