Il Salone di Shanghai anticipa l’aspetto della nuova berlina compatta per la Cina

Un nome come Ford Escort, quello della berlina compatta prodotta dal 1969 al 2000, è così famoso e storicamente radicato nella tradizione della Casa dell’ovale blu che una novità come la Ford Escort Concept presentata al Salone di Shanghai (21-29 aprile 2013) riesce a fare notizia. In realtà la berlina tre volumi vista all’International Expo Center non è destinata al mercato europeo, ma a quello più vivace e promettente della Cina, che continua ad accogliere con entusiasmo vetture compatte dallo stile “tradizionale”.

La praticità del baule posteriore separato e l’utilizzo di stilemi già applicati alle ultime novità di Ford come la nuova Fiesta e la Mondeo, soprattutto a livello della grande calandra anteriore. La filosofia di progettazione e design è infatti quella nota come “One Ford”, che intende proporre in tutto il mondo un unico linguaggio stilistico, riconoscibile e apprezzato nei mercati globali. L’importanza di un modello come la futura Ford Escort di serie è sottolineata dal peso delle berline di segmento C sul mercato cinese, pari al 25% delle immatricolazioni. L’intenzione di Ford è quella di affiancare la Focus, che già riscuote grande successo in Cina, con un modello aggiuntivo come la Escort, capace di raccogliere ulteriori consensi sul grande mercato asiatico.

Ford Escort Concept

Foto di: Fabio Gemelli