Con il quattro cilindri di 2,5 litri la berlina giapponese consuma meno di 5 l/100 km. Arriverà a fine 2013

Al Salone di Shanghai (21-29 aprile 2013) il gruppo Toyota ha fatto debuttare la nuova Lexus GS 300h, versione ibrida della giapponese di lusso dotata per la prima volta del quattro cilindri benzina a ciclo Atkinson di 2,5 litri. L’operazione di downsizing permette così di ampliare l’offerta della gamma Lexus con una berlina premium ibrida capace di consumare meno di 5 l/100 km e di limitare le emissioni di CO2 entro i 110 g/km. Esternamente la Lexus GS 300h è riconoscibile per la presenza di fari fendinebbia a LED, oltre che per la sigla modello specifica.

La nuova Lexus GS 300h vanta anche una dotazione arricchita di avanzati sistemi di sicurezza come l’Head-Up Display a colori e la funzione Rear Cross Traffic Alert (RCTA) abbinata al Blind Spot Monitor (BSM). In particolare l’RCTA si segnala per la sua funzione di allerta durante la retromarcia che avverte il guidatore di eventuali veicoli in avvicinamento. A fine 2013 la nuova Lexus GS 300h si affiancherà alla GS 450h (6 cilindri, 3.5 litri) nella gamma del marchio giapponese per allargare l’offerta anche verso i clienti delle flotte.

Nuova Lexus GS 300h, lusso ibrido a 4 cilindri

Foto di: Fabio Gemelli