Marche e Abruzzo "raccolgono i cocci"

Uno degli inverni più freddi e dannosi che si ricordino è passato e oltre al cattivo ricordo di danni, disagi e imbottigliamenti, per alcuni automobilisti rimarrà anche quello di aver dovuto sborsare qualche centinaio di euro per riparare il parabrezza danneggiato dal gelo. Carglass, azienda specializzata nella riparazione e sostituzione dei vetri per auto, tramite un'indagine sulla crescita delle sostituzioni durante le settimane più fredde rispetto alle precedenti, ha provato a scattare un'istantanea dei danni ai parabrezza delle auto degli italiani durante le due settimane di gelo siberiano che hanno investito il Paese.

MARCHE E ABRUZZO LE PIU' COLPITE

Il dato a livello nazionale indica un +27,1% delle sostituzioni durante le tre settimane più fredde (dal 6 al 25 Febbraio) rispetto alle tre precedenti. I maggiori danni ai parabrezza si sono registrati in Centro Italia, con una crescita del +88,9% nel periodo considerato. Marche ed Abruzzo le regioni che hanno sofferto di più il freddo e i conseguenti danni con crescite negli interventi di sostituzione rispettivamente del +194,6% e del +172,2%. Il sorprendente gelo che ha colpito Roma e il Lazio colloca la Regione tra le prime per interventi di sostituzione con interventi più che raddoppiati (+110,2%). Leggermente meglio la Sardegna, che ha visto crescere le sostituzioni del +26,0%, al Nord Est dove l'incremento generale di sostituzioni si ferma al +24,2%, e nel Nord Ovest, zona d'Italia con una crescita in percentuale dei danni al parabrezza più bassa anche della media nazionale e ferma al +17,9%.

IN CASO DI DANNO

Per evitare danni al parabrezza, quando le temperature sono basse è buona accortezza liberarlo da neve a ghiaccio seguendo alcuni accorgimenti e prodotti specifici e soprattutto evitare di utilizzare oggetti "impropri". Col gelo, inoltre, è ancora più probabile che un vetro scheggiato diventi totalmente inservibile. Meglio sostituirlo per tempo, oppure ripararlo per scongiurare una spesa maggiore o anche una multa. In base all'articolo 79 del Codice della Strada, che prescrive genericamente l'efficienza dei veicoli, circolare con un vetro rotto viene sanzionato con una contravvenzione di 78 euro.