La tedesca a basse emissioni di CO2 rimane una familiare doc

La nuova Passat GTE, berlina o variant, è un’brida plug-in che fa 5 km con un pieno elettrico. Lo leggiamo chiaramente sulle fiancate dell’esemplare esposto al Salone di Parigi e noi abbiamo già provato la Golf GTE con lo stesso motore (il .4 TSI accoppiato con l’elettrico) e possiamo testimoniare che si tratta di numeri davvero interessanti. Il look è quello della nuova Passat, molto solido e ben piantato a terra. La versione più interessante per il nostro mercato è quella station wagon, che ha un’ottima capacità di carico nonostante ci sia il modulo elettrico delle batterie.


Dentro la strumentazione è quella delle ibride Volkwagen: non c’è più il conta giri, ma un potenziometro che da informazioni sull’energia. La plancia è nuova, lo si vede subito dalle bocchette d’areazione che hanno un motivo particolare che continua lungo tutta la larghezza. Di spazio ce n’è in abbondanza, si sta comodi sia davanti che dietro (anche grazie all’inclinazione dello schienale posteriore).

Salone di Parigi: Golf Alltrack all'avventura