La nuova sportiva di Arese senza veli

Semplicemente cattivissima. A vederla dal vivo per la prima volta, non si riescono a trovare aggettivi migliori per definire la MiTo GTA, il prototipo di babysupercar che Alfa Romeo presenta in anteprima mondiale al Salone di Ginevra con la missione (possibile) di tornare a far sognare gli appassionati del Biscione dopo quel capolavoro di nome 8C. La nuova GTA sara' svelata ufficialmente domani, ma noi siamo riusciti a toccarla con mano in anteprima, schivando architetti, operai e carpentieri ancora all'opera per completare il fretta e furia l'allestimento.

E' lei a dominare la scena dello stand Alfa Romeo. La sua carrozzeria bianco candido perlato contrasta a più non posso con la pedana nera che la sostiene rievocando il mito della pista e dalle gare, il luogo prediletto delle Alfa GTA del tempo che fu. E proprio in rappresentanza di quel tempo entrato nella storia dell'auto, Alfa Romeo ha portato a Ginevra uno splendido esemplare di Giulia GTA 1.300 Junior, parcheggiato pochi metri dietro la MiTo GTA. Come dire dalla sportiva del passato a quella del futuro.

L'Alfa MiTo GTA il giorno prima