La Stella ancora in pista con la "Ali di Gabbiano" e la C 63 AMG

Per il sesto anno consecutivo safety car e medical car ufficiali della Formula 1 sono le auto della Stella. A Melbourne, dove il Circus celebra il primo appuntamento della stagione, torna in pista la Mercedes SLS AMG a cui per la terza annata consecutiva è affidato il ruolo di safety car. Come al solito la "Ali di gabbiano" sarà affidata a Bernd Mayländer, in carica dal 2000, e al suo copilota Pete Tibbets a cui spetta mantenere il contatto via radio con la direzione di gara. Una novità significativa sul ruolo della safety car introdotta a partire da quest'anno è la possibilità di sorpassarla per i piloti doppiati. La vettura mantiene le caratteristiche degli anni passati, tranne che per un nuovo scarico dal sound più coinvolgente. E' Mercedes anche la medical car, la riconfermata C 63 AMG Wagon su cui viaggiano il pilota Alan van der Merwe, il medico della FIA Dr. Gary Hartstein e i due medili locali, che cambiano di GP in GP.

IL 2011 DELLA SAFETY CAR

La scorsa stagione la SLS AMG Safety car ha lasciato la pit lane 12 volte, per un totale di 284,3 km. Il GP più impegnativo per Maylander è stato quello del Canada, in cui è stata chiamata in pista per cinque volte per un totale di 32 giri e 139,6 km, un record nella storia della Formula 1. Due le uscite a Montecarlo e una in Belgio, Italia, Singapore, Giappone e Corea. Il record di uscite si è registrato però nel 2010, con 21 safety car e un totale di 452,3 km in tutta la stagione.

LA CARRIERA DELLE AMG DA F1

Safety Cars:
1996: C 36 AMG (W 202)
dal 1997: CLK 55 AMG (C 208)
2000: CL 55 AMG (C 215)
dal 2001: SL 55 AMG (R 230)
2003: CLK 55 AMG (C 209)
dal 2004: SLK 55 AMG (R 171)
dal 2006: CLK 63 AMG (C 209)
dal 2008: SL 63 AMG (R 230)
dal 2010: SLS AMG (C 197)

Medical Cars:
1996: C 36 AMG (W 202)
1997: C 36 AMG (W 202); E 60 AMG (W 210)
dal 1998: C 55 AMG Estate (S 202)
dal 2001: C 32 AMG Estate (S 203)
dal 2004: C 55 AMG Estate (S 203)
dal 2008: C 63 AMG Estate (S 204)

Mercedes SLS AMG F1 Safety Car 2012

Foto di: Daniele Pizzo