Nuovo corso per il Costruttore di pneumatici numero uno al mondo

Dura la vita di un'azienda che costruisce pneumatici, nel momento in cui decide di esporre la propria "mercanzia" in un salone dell'automobile. Ancor di più se la manifestazione è importante come il Mondial de l'Automobile di Parigi: per quanto tecnologicamente avanzatissimi e fondamentali per il comportamento, la sicurezza e la sostenibilità ambientale delle auto, gli pneumatici restano pur sempre neri e rotondi. Poco attraenti per l'occhio, dunque. Eppure, i giapponesi hanno catalizzato l'attenzione grazie al nuovo corso del marchio, che si può riassumere fondamentalmente nella passione per il viaggio. Una passione che si allarga alla dimensione social: ecco dunque la possibilità di scattarsi una foto a bordo di una BMW i3 - gommata rigorosamente Bridgestone Ecopia EP500 con olic technology - e di pubblicarla sul profilo Facebook dell'azienda. Chi riesce ad ottenere più like con il proprio scatto vince un viaggio (per tornare alla nuova filosofia della Casa).


Bridgestone al Salone di Parigi è anche, per i più tecnici soprattutto, AirFree: il pneumatico privo di aria presentato sul veicolo 100% elettrico Coms di Toyota. Per ora siamo ancora lontani dalla produzione in serie, ma il sogno della gomma che non si buca e di cui non va controllata la pressione potrebbe diventare realtà prima di quanto pensiamo.

Salone di Parigi: Bridgestone, la passione per il viaggio

Foto di: Adriano Tosi