Avviato il progetto di mobilità sostenibile di Bosch, Citroen, Lombardo, Peugeot e Scott

Il Gruppo Bosch conferma ancora una volta che il business del futuro è l'auto elettrica. Questo week end a Ustica è stato avviamo il primo progetto sperimentale di mobilità a zero emissioni dell'isola. L'idea è nata su iniziativa della Provincia di Palermo in partnership con il Comune di Ustica e un network privato di aziende, Bosch, Citroen, Lombardo, Peugeot e Scott. Presso il Municipio è stata installata una stazione di ricarica Bosch che servirà per ricaricare i veicoli elettrici concessi in dotazione all'amministrazione comunale e provinciale per svolgere le proprie attività di servizio: una Citroen C-Zero e una Peugeot iOn, a cui si aggiungono quattro eBike (le biciclette a pedalata assistita di Lombardo e Scott con tecnologia Bosch).

Tutti i servizi associati alla mobilità elettrica saranno gestiti da Bosch attraverso la propria piattaforma software. "Questo rappresenta solo il primo step di un programma più ambizioso sul quale la Provincia sta alacremente lavorando in sede di Programmazione a medio e lungo termine - ha detto il presidente della Provincia, Giovanni Avanti - . Faremo di Ustica un'isola sostenibile, luogo nel quale le più avanzate tecnologie per il risparmio energetico, la riduzione di emissioni, l'utilizzo di energie rinnovabili, si intreccino per salvaguardare il territorio, potenziare le strutture e i flussi turistici e creare nuova occupazione per i giovani del posto. Un progetto-pilota che speriamo possa diventare esempio per molte altre realtà del nostro territorio ma anche per l'intera Unione Europea".

Addio al traffico con la bici elettrica di Bosch

Foto di: Giuliano Daniele