Lo stato di salute del campione di F1 continua a fare notizia

Schumacher fa progressi e "presto potrà tornare ad una vita più normale". Lo ha detto Jean Todt alla tv belga Rtl prima del GP del Giappone (dove Jules Bianchi è rimasto gravemente ferito) e le sue parole continuano a fare notizia in rete dove i fan chiedono informazioni ufficiali perché la portavoce Sabine Kehm, da quando è tornato a casa, non ha fatto sapere più nulla. "Michael sta lottando e ogni giorno fa progressi, come dimostra il fatto che è a casa con la famiglia. E questo è positivo. Quello che possiamo dire è che difficilmente potrà tornare a guidare una vettura di F1. Ma la sua battaglia per tornare ad una vita normale prosegue", ha detto Jean Todt.


La riabilitazione a casa è seguita da 15 specialisti che sono stati formati direttamente dai dottori della clinica di Losanna che per gli ultimi quattro mesi lo hanno tenuto in cura. “Continuano loro i trattamenti, noi continuiamo ad essere in contatto e siamo a disposizione”, ha detto il portavoce della clinica CHUV di Losanna, Darcy Christen. Intanto su Facebook i fan non vedono l’ora di avere sue notizie, magari tramite una foto.

"Michael Schumacher non sarà mai più Michael Schumacher"

Foto di: Eleonora Lilli