Può avere 9 marce, può essere 4x4, ma anche diventare il traino del marchio torinese. E sostituire la Bravo nella sfida alla Golf

Che fosse la stella del Salone di Parigi era prevedibile: la Fiat 500X è piaciuta molto, a giudicare dalle reazioni degli addetti ai lavori e del "via-vai" di persone allo stand. E anche i vostri commenti al nostro video sono stati positivi, visto che vanno anche oltre il discorso automobilistico. C’è ad esempio chi spera che “porti fortuna all’industria meccanica italiana e agli operai: se aspettiamo che facciano qualcosa i politici finiamo tutti a fare la fame...”. Non manca ovviamente il confronto con la cugina Jeep: “a vederla avrà un grande successo di vendite! All’esatto opposto della gemella Renegade, mi piace!!!”. Oltre che qualche dubbio sul prezzo: “bella ma costerà molto....”. E sul posizionamento nella gamma: “non ne capisco lo scopo, cioè: c'è la Panda Cross e la Jeep Renegade , questa dove si dovrebbe inserire? Non capisco poi sta moda di fare versioni pseudo-Suv di ogni auto…”. Insomma, la 500X è un’auto che fa discutere e allora siamo tornati allo stand per filmarla di nuovo.


Un altro spunto di riflessione che ci è venuto in mente, infatti, è legato alla Fiat Bravo, che simbolicamente trova in questa “500 a 5 porte” un’alleata per rivaleggiare con le varie Volkswagen Golf, Peugeot 308, Ford Focus, Opel Astra, eccetera. Già, perché la 500X è sì un piccolo crossover di segmento B, ma nelle intenzioni di Fiat può dare fastidio anche alle compatte di segmento C, essendo per molti versi il modello “più premium” presente in listino. E più completo, considerando che può essere a trazione anteriore o integrale, offre 3 tipi di cambio (manuale, automatico 9 marce e doppia-frizione a 6 rapporti) e con motori che vanno dal 1.4 MultiAir II turbo benzina da 120 CV, al 2.0 turbo diesel MultiJet II da 140 CV, passando per il 1.6 MultiJet II da 120 CV. Con la possibilità di avere, in un secondo momento o a seconda dei mercati, il 1.6 "E-torQ" con 110 CV, cambio manuale a 5 marce e trazione anteriore, il 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV con cambio automatico a 9 rapporti e trazione integrale, l'americano Tigershark 2.4 da 184 CV, sempre 9 marce e 4x4, e il 1.3 MultiJet II 95 CV, manuale 5 marce a trazione anteriore.

Fiat 500X, la "pizza" fatta automobile

Foto di: Giuliano Daniele