Sempre 1.001 CV e sempre splendida in blu lucido e opaco

Il Salone di Ginevra ha confermato uno dei dubbi che nutrivamo circa la possibilità di vedere una Bugatti Veyron con più cavalli, voce che circolava da alcuni giorni in rete. La Bugatti Veyron Bleu Centenaire è nata infatti per celebrare degnamente i 100 anni del prestigioso marchio alsaziano, ma non certo per soddisfare l'inestinguibile sete di potenza che sembra aver contagiato costruttori e appassionati d'automobili.

Per ricordare l'avvio dell'attività produttiva che Ettore Bugatti diede nel 1909 nella città francese di Molsheim, la nuova gestione di "Bugatti Automobiles S.A.S." ha deciso di realizzare una speciale versione della Veyron caratterizzata solo da nuovi dettagli estetici e di finitura, senza andare a toccare quel complesso gioiello di ingegneria che esprime già la bellezza di 1.001 CV di potenza massima.

Seguendo l'antica tradizione Bugatti delle verniciatura bicolore, l'attuale management ha deciso di proporre due diverse finiture dello stesso colore "sprintblue": lucido e opaco. Se il cofano anteriore e il tetto sono infatti dipinti nel classico colore blu con finitura superficiale lucida, i fianchi, i passaruota, parte dei paraurti e del motore sono colorati in blu opaco, sia all'occhio che al tatto. Per rimanere sullo stesso tono del lucido/opaco, gli specchietti retrovisori e i lunghi condotti sul tetto sono realizzati in alluminio anodizzato lucidato, come altrettanto luccicanti sono le griglie delle prese d'aria anteriori e frontali. Inediti sono i grandi cerchi in lega con disegno a 5 razze doppi e 5 singole, attraverso cui si intravedono le pinze freno rosse.

Gli interni della Centenaire spiccano in contrasto per la pelle di colore beige chiarissimo (snowbeige) utilizzata sulla console e sui sedili, qui con cucitura trapuntata . Luci LED, Park Distance Control e telecamera posteriore di parcheggio fanno parte della dotazione Bleu Centenaire, come tutte le Veyron prodotte nel 2009.
Come le altre Veyron sono anche le prestazioni, impressionanti come sempre e incluse fra i piaceri che un'auto da 1,35 milioni di euro come questa può garantire.

La Bugatti ha anche colto l'occasione dell'evento ginevrino per ricordare che delle 250 Veyron ordinate, 200 sono state già consegnate negli ultimi tre anni e che restano disponibili 50 vetture per altrettanti futuri acquirenti, visto che la produzione programmata è di 300 unità e non una in più.

Bugatti Veyron Bleu Centenaire

Foto di: Fabio Gemelli