Una speciale 458 ispirata alla 512 BB per Eric Clapton

Sarà anche "Slowhand" con la sua chitarra Fender, ma Eric Clapton è uno a cui piace andare forte con un altro tipo di strumento: le Ferrari. E ogni tanto fa un salto a Maranello, dove lo accolgono come uno di casa. L'ultima visita è servita per farsi un regalo: la Ferrari SP12 EC, one-off realizzata su base 458 Italia. Si tratta di un esemplare unico realizzato appositamente per il bluesman britannico che doveva rimanere riservato, ma un fotografo non ha resistito a postarne su Twitter alcune immagini scattate presso una concessionaria londinese, dove la GT unica è stata recapitata prima di essere consegnata al suo proprietario, e in quattro e quattr'otto la Ferrari SP12 EC è diventata famosa in tutto il mondo.

QUEL LOOK ANNI '80

La richiesta di Clapton a Pininfarina è stata quella di creare una moderna 512 BB, vettura che Clapton ha posseduto e che aveva immortalato nell'interno della copertina dell'album "Slowhand" del 1977, un esemplare grigio e col posteriore danneggiato da un tamponamento. Nella sua nuova Ferrari SP12 EC si ritrovano molti tratti della "berlinetta boxer" anni '70-'80, fra cui lo sfogo d'aria lungo il cofano anteriore, la fascia in nero opaco lungo i brancardi, le "gobbe" sul cofano motore e la grigliatura al posteriore intorno ai fari tondi, tratto tipico delle Ferrari di qualche anno fa. Anche la targa è personalizzata, ma la sigla è un po' diversa: dovendo utilizzare sette caratteri il famoso chitarrista ha scelto di includere anche l'iniziale del suo secondo nome, Patrick, dunque la targa della SP12 EC è SP12 EPC.

BLUES ALL'EMILIANA

"Amo il suono delle vetture Ferrari, e come musicista posso confermare che questi motori emettono vera e propria musica. Devo dire che io ho un debole specialmente per la musica dei 12 cilindri". Così Eric Clapton diceva qualche anno fa a proposito delle Ferrari. Purtroppo non è stato possibile accontentarlo. Pare che avesse chiesto un trapianto di V12 sulla sua speciale 458 Italia, ma l'operazione sarebbe stata troppo difficile se non impossibile. Dunque Mr Clapton si è dovuto accontantare dei 570 CV del V8 della 458.

Fotogallery: Ferrari SP12 EC