La tedesca DMC spreme 900 CV dal "Toro". Per 125.000 euro

Che una Lamborghini Aventador sia un'auto veloce ca va sans dire (di quanto lo potete scoprire leggendo la nostra prova in pista). E che dopo l'elaborazione di un tuner lo sia di più è dato per sottinteso. Ma con l'Aventador LP900 Molto Veloce la factory tedesca DMC ha voluto rendere esplicito il concetto: sborsando 125.000 euro in più rispetto al listino al motore vengono "iniettati" 200 CV, che su un'auto da 350 km/h è tutto dire.

Il bodykit estetico prevede un largo uso della fibra di carbonio, materiale con cui sono realizzati lo splitter frontale, le minigonne laterali e la fascia posteriore con alettone e diffusore integrato. Il tutto per 19.500 euro. Aggiungendo altri 7.800 euro è possibile disporre di una serie di cerchi in lega unici realizzati da ADV1. Il cuore dell'elaborazione si trova, però, sotto il cofano e vale altri 80.000 euro. Grazie ad una attenta rimappatura della centralina elettronica, ad un nuovo scarico e all'utilizzo di nuovi ugelli degli iniettori, il V12 6,5 litri della "Molto Veloce" arriva a sviluppare 900 CV. Per quanto riguarda gli interni il tuner tedesco non ha fornito dettagli, ma di certo non avrà lesinato sulla pelle pregiata e sulla fibra di carbonio.