La quinta declinazione della Fiat 500 si chiama 500X ed arriverà l'anno prossimo per sostituire la Fiat Sedici. La X sta infatti per "cross", come ha detto una fonte riservata ad Automotive News Europe, e dovrà suggerire alla clientela che si tratta di una crossover, che sarà offerta sia a trazione integrale che anteriore ereditando dalla Fiat 500L meccanica e motori. Come già successo per MINI all'interno del Gruppo BMW, che è stata declinata da modello a intera gamma, la Fiat 500 si conferma un'auto fondamentale per il Gruppo Fiat e una "piattaforma" dalle molteplici possibilità. La fabbrica dove verrà costruita la 500X, stando alle indiscrezioni di Automotive News Europe, è Mirafiori

In questo stabilimento il Lingotto ha appena investito un miliardo di euro e la linea di assemblaggio della 500X dovrebbe essere avviata a Dicembre 2013 con una capacità annua di 280.000 unità a pieno regime. La scelta va inquadrata nell'ottica di Fabbrica Italia, ovvero in quella parte del Piano Strategico 2010-2014 (illustrato agli azionisti ad aprile 2010) che è dedicato alla produzione di auto nel nostro Paese. Attualmente la Fiat Sedici è infatti costruita insieme alla Suzuki SX4 nella fabbrica della casa giapponese in Ungheria. La Fiat 500X riporterebbe quindi l'attività industriale del Gruppo Fiat nello stabilimento più vicino a Torino e sempre a Mirafiori si pianifica di produrre anche un SUV compatto con marchio Jeep, da destinare al Nord America, all'Europa e ad altri mercati.

Fiat 500L "Opening Edition"

Foto di: Eleonora Lilli