Dal sistema Start/Stop all'ala posteriore regolabile

In vista del debutto ufficiale, previsto in occasione del prossimo Salone di Shanghai (20-28 aprile), la Porsche Panamera fa già parlare di sè per le innovazioni tecniche che la contraddistinguono, contenuti inediti su una vettura di questo genere, pensati per migliorare l'efficienza e il piacere di guida.

Per garantirle il confort di una quattro porte premium e la dinamica di marcia tipica delle auto di Stoccarda, la Porsche ha equipaggiato la Panamera con sospensioni pneumatiche adattive (di serie sulla Turbo e optional nelle altre versioni). sospensioni pneumatiche adattive. Grazie alla regolazione del volume dell'aria di espansione offrono una gestione ancora più dinamica tra il programma di guida sportivo e quello confortevole.

Il piacere di guida e la sicurezza possono essere ulteriormente aumentati grazie alla regolazione attiva dei movimenti di rollio PDCC, disponibile su tutti i modelli in combinazione con il differenziale posteriore a controllo elettronico. Per i più sportivi inotre, è disponibile il pacchetto opzionale Sports Chrono che agisce anche sul controllo della trazione PTM (Porsche Traction Management).

Tra le novità presenti sotto la carrozzeria della nuova Porsche troviamo il sistema Start/Stop che, per la prima volta, è abbinato ad un cambio a doppia frizione. Grazie a questa soluzione tecnica, la versione S, da ben 400 CV, si accontenta di 10,8 litri di benzina per percorrere 100 km nel ciclo combinato, un risultato che si ottiene se la vettura è equipaggiata con pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.

Altre soluzioni progettate per ridurre i consumi e migliorare le performance dinamiche della Panamera sono rappresentate dal fondo carenato e dallo spoiler posteriore (montato sulla Turbo). Il primo si estende dalla parte anteriore del sottoscocca per arrivare all'altezza dell'impianto di scarico, mentre il secondo si regola su 4 posizioni in base alle differenti situzioni di guida. Da quest'alchimia aerodinamica si ottiene una migliore penetrazione dell'aria e un maggior controllo della vettura scaturito dalla riduzione della portanza.

Porsche Panamera: soluzioni tecniche inedite