Modifiche estetiche e meccaniche, con il V8 che arriva fino a 575 CV

Insieme al restyling della BMW Serie 5, arriva anche il lancio della BMW M5 con alcune modifiche estetiche e meccaniche. Il frontale propone il classico doppio rene, ma con listelli verticali doppi, così come doppie sono le razze dei cerchi in lega da 20"; nuovo anche il paraurti con la tripla apertura inferiore e un design massiccio diversamente integrato con il contesto. Sono di serie i fari allo xenon, mentre in opzione sono previsti i fari a LED adattivi, con una luce brillante emessa da un paio di unità LED orizzontali entro ciascun anello delle luci diurne. Nuovi anche i gruppi ottici posteriori, sempre a LED.

NUOVE COMBINAZIONI DI COLORI INDIVIDUAL

Cambiano anche i colori esterni, grazie all'arrivo di nuove tinte BMW Individual, tra cui Pure Metal Silver, Pyrite Brown metalizzato e Frozen Blue metallizzato; all'interno spicca il volante in pelle M dal nuovo design, e un vano più ampio sotto il bracciolo; un profilo cromato circonda il Display dell'iDrive, mentre per la prima volta è disponibile un Touch Controller per inserire comandi e anche caratteri alfabetici, ad esempio nel sistema di navigazione. Sempre con il programma BMW Individual è possibile ottenere interni in pelle in tinte come Cashmere Beige e Nutmeg.

DATABASE ONLINE DI 12 MILIONI DI TRACCE AUDIO

Sono proposti sia sistemi di assistenza elettronici alla guida, come ad esempio il Driving Assistant che combina Lane Departure Warning e Collision Warning, sia il nuovo sistema Online Entertainment, optional, che permette di accedere a un database musicale online di circa 12 milioni di tracce.

V8 FINO A 575 CV

Quanto alla meccanica, la nuova BMW M5 mantiene il V8 4,4 litri con tecnologia M TwinPower Turbo e potenza di 560 CV, in combinazione con la trasmissione doppia-frizione a 7 marce, e il differenziale attivo M. Con il nuovo Competition Package, la M5 è invece in grado di erogare 575 CV, comprendendo anche freni carboceramici.

Fotogallery: BMW M5 restyling