I tuner americani alle prese con la "pony car" tirano fuori 730 CV dal V8 di 5 litri

Il marchio Ford è un veterano del SEMA Show di Los Angeles, il più importante appuntamento americano con il tuning e le elaborazioni speciali, in programma dal 4 al 7 novembre 2014. Per attirare gli sguardi e l’interesse del pubblico USA Ford ha puntato tutto sulla nuova Mustang, la leggendaria "pony car" che nel 2015 sarà in vendita anche in Europa. Per fare le cose in grande la Casa dell’Ovale Blu porta nella capitale del gioco d’azzardo alcune delle interpretazioni più estreme della Mustang, firmate da specialisti come Galpin Auto Sports, Petty’s Garage, MRT, Roush, Steeda e altri ancora. I tuner si sono abizzarriti sulla Ford Mustang elaborando il nuovo assetto con sospensioni posteriori indipendenti e multilink anteriore, oltre che sul motore V8 5.0 da 418 CV e sul nuovo EcoBoost 2.3 turbo da 314 CV.


La Ford Mustang elaborata da Petty’s Garage si ispira alle auto che corrono nel campionato Nascar e in particolare alla vettura blu numero 43 guidata dal leggendario pilota Richard Petty. Sotto il cofano motore c’è un compressore volumetrico Roush e, cosa ancora più importante, sarà venduta in un’asta a favore di Victory Junction, un’associazione benefica che organizza campi estivi gratuiti per bambini malati. A Galpin Auto Sports è affidato invece il compito di celebrare i 50 anni di Mustang con un esemplare in livrea nera e oro. Il colore del metallo prezioso è dedicato ai cerchi in lega, alle pinze freno, agli stemmi e alle scritte, oltre che al compressore volumetrico Whipple in grado di aumentare la potenza del V8 5.0 oltre i 730 CV. Al SEMA è presente anche Vaughn Gittin Jr. che si esibisce in incredibili evoluzioni con la sua Ford Mustang 2014 RTR presso lo spazio Ford Out Front.