Al Salone di San Paolo il marchio del Leone mostra la sua doppia anima

Da una parte l’attenzione all’ambiente, dall’altra la risposta alle moderne esigenze di mobilità: l’intermodalità. Peugeot mette in chiaro le cose e al Salone di San Paolo mostra due concept che incarnano pienamente questi due aspetti legati all’auto. Sono entrambi basati sulla Peugeot 208 e si chiamano Natural ed Urb. La Peugeot 208 Natural prosegue il discorso iniziato dal costruttore francese a proposito di nuovi materiali, lo abbiamo visto al Salone di Parigi: sulla Quartz la consolle è in pietra di basalto e sulla Exalt i giornali sono tornati legno. La 208 Natural è un modello eco-friendly composto da materiali riciclati e riciclabili.


La 208 Urb invece incarna il concetto di intermodalità ospitando la nuova EA 21 Hybrid Bike sul tetto. Pensata per le esigenze urbane, ha anche un ombrello nel vano bagagli come a dire che è pronta ad affrontare qualsiasi imprevisto. Si basa sulla 208 Griffe e sotto al cofano nasconde il 1.6 Flex abbinato alla trasmissione automatica, la soluzione più comoda per chi deve viaggiare nel traffico.

Peugeot 208 Natural ed Urb, concept tra natura e città

Foto di: Eleonora Lilli