Sticchi Damiani ribadisce la necessità di una lista chiusa. E la parola passa al Parlamento

La conclusione di Auto e Moto d’Epoca di Padova non ferma il dibattuto sull’auto storica in Italia e sulle novità introdotte dalla Legge di stabilità (qui trovate il nostro approfondimento). A gettare nuova benzina sul fuoco ci ha pensato l’ACI: “In Italia troppe auto godono dei vantaggi esclusivi dei veicoli storici senza meritarli: mezzi vecchi che di storico hanno solo i documenti”. In verità la posizione dell’Automobil Club Italiano è nota da tempo e il presidente Angelo Sticchi Damiani non ha fatto altro che ribadirla “politicamente” nei giorni i cui in Parlamento è in corso l’approvazione della Legge di Stabilità che fra le altre cose elimina le agevolazioni fiscali previste per le auto fra i 20 ed i 30 anni.


La lista


La ricetta proposta dall’ACI non è cambiata ed è quella al momento più ragionevole: per minimizzare il numero d abusi di chi, per risparmiare, spaccia per "storiche" auto oggettivamente vecchie, inquinanti e poco sicure, bisogna concedere le agevolazioni solo alle auto comprese in una lista chiusa che definisce puntualmente le auto che hanno un effettivo interesse storico. A prescindere dall’età, ovvero dai 30 anni previsti oggi come unico criterio che penalizzerebbe pesatamente il mercato della cosiddette youngtimer.


Aspettiamo il parlamento


La parola passa nuovamente alla politica, anche se è facile prevedere nelle prossime ore una nuova presa di posizione da parte dell’ASI, che sul tema della storiche è in totale contrasto con le posizioni dell’ACI. Il che non fa bene ad un settore che mai come oggi avrebbe bisogno di unire le proprie forze e quindi le voci per spiegare alla politica quanto vale l’auto d’epoca per l’Italia.


Vi lasciamo con il video che riassume i “punti di vista” dei principali attori coinvolti in questo dibattito. Lo abbiamo registrato a Padova nei giorni di Auto e Moto d’Epoca.



Punti di vista per difendere le auto storiche




Le dichiarazioni dei presidenti di ASI ed ACI ad Auto e Moto d'Epoca 2014.