Con 60 euro si potrà girare di notte sulla pista illuminata. E nei box, l'automobile diventa un'opera d'arte

La canzone “Notti Magiche” di Gianna Nannini ed Edoardo Bennato sarebbe la <b dell’evento che l’Autodromo di Modena vuole dedicare a tutti gli appassionati di motori. E non solo. La data per il secondo appuntamento della “Notte dei Motori” è fissata per sabato 8 giugno, una giornata che inizierà con il Seat Road Show, dove si proverà la nuova Seat Leon, prima auto della categoria ad avere i fari full Led. E che, tra le due sessioni di prove previste sulla pista illuminata, ospiterà l’artista australiano Jasper Knight, che si esibirà in una performance live nei box dell’Autodromo di Modena in cui la tela per dipingere sarà un’automobile.

Il primo turno di guida è previsto dalle 19:30 alle 21:30 e, in via del tutto eccezionale, permetterà alle auto di percorrere la pista dai caratteristici cordoli gialli e blu in senso antiorario, per apprezzare ancora meglio l’impegnativo curvone che di solito precede il rettilineo. Il secondo turno invece inizia alle 21:30 e termina alle 23:30, quando all’emozione di guidare di notte in pista si aggiungeranno le suggestioni create dall’illuminazione del tracciato, come in una gara di endurance. I turni di guida sono dedicati esclusivamente alle auto stradali al prezzo di 60 euro ciascuno. L’iscrizione si effettua esclusivamente via email all'indirizzo info@autodromodimodena.it, con prenotazione obbligatoria. Per tutte le informazioni visitate il sito www.autodromodimodena.it.

BMW M5 Facelift, le immagini sfuggite