Immatricolate in Europa 114.571 auto (+2,9%) con una quota di mercato raggiunta pari al 3,3%

Calano ancora le immatricolazioni in Europa, ma tra i marchi che procedono controcorrente va segnalato il risultato di Hyundai, che nei primi tre mesi del 22 ha venduto il numero record di 4.57 esemplari, raggiungendo una quota di mercato del 3,3%, in netta crescita rispetto al 2,9% registrato alla fine del 2. Più del 5% del risultato europeo è stato raggiunto grazie ai modelli i3, ix35 e ix2, tutti prodotti nello stabilimento di Nosovice (Repubblica Ceca). Allan Rushforth, Senior Vice President e COO di Hyundai Motor Europe, ha commentato così l'andamento: "Ogni Hyundai è progettata, sviluppata e prodotta in Europa per i clienti europei. La nostra performance nel primo trimestre dimostra la nostra determinazione e la bontà delle nostre scelte strategiche. Un'altra Hyundai made in Europe, la nuova generazione di i3, è stata recentemente commercializzata e ci aspettiamo che questa nuova ci aiuti a raggiungere il nostro obiettivo del 3,5% per fine 22".

Nuova Hyundai i30