Con il passaggio della Casa bolognese a Audi Affalterbach ufficializza la rottura

All'indomani dell'annuncio del passaggio di Audi a Ducati è arrivata la prevedibile ufficializzazione dell'interruzione del rapporto fra Mercedes-AMG e la Casa di Borgo Panigale siglato alla fine del 2010. La dichiarazione diffusa da Affalterbach recita: "Dalla fine del 2010 è stata in atto una fruttuosa cooperazione di marketing fra AMG e Ducati. L'acquisizione dell'azienda da parte di un costruttore concorrente ha comprensibilmente provocato l'interruzione di ogni ulteriore collaborazione". Nella dichiarazione ufficiale di AMG si chiarisce inoltre che, a differenza di quanto ipotizzato, un'acquisizione di Ducati da parte di Daimler non è mai stata in programma: "L'acquisizione di Ducato non è mai stato il nostro obiettivo - il nostro obiettivo è chiaramente sviluppare e produrre auto sportive premium e concentreremo tutte le nostre energie in ciò". A partire dal prossimo Gran Premio sulle Desmosedici di Valentino Rossi e Nicky Hayden dunque non ci sarà più il marchio AMG.

Presentata la Ducati Desmosedici GP12

Foto di: Daniele Pizzo