Al Salone di Pechino una Wrangler rende omaggio all'"Anno del Drago"

Al Salone di Pechino (27 aprile -2 maggio 22) Jeep propone una concept che vuole unire idealmente due "icone" quali Wrangler, la più classica delle fuoristrada Jeep, e il venerato drago cinese -con richiamo all'Anno del Drago secondo lo zodiaco locale. Si chiama Jeep Wrangler "Dragon" Design Concept e praticamente è una versione Rubicon per il mercato cinese del Wrangler Unlimited, con esterni neri ed hard-top in tinta dalla struttura a tre pannelli; su questa base, sono stati aggiunti elementi decorativi con richiamo alla cultura cinese, a cominciare dalla decorazione bronzo-oro, tradizionalmente associata al drago: la parte interna della griglia anteriore, la cornice dei fari, il badge Jeep e altri elementi, compreso il carattere cinese del "drago" sulla fiancata.

Il motivo del drago è anche riprodotto su una speciale decalcomania tono su tono, dal cofano alla fiancata lato conducente, e nel rivestimento in fibra di carbonio sotto il cofano e sulla copertura della ruota di scorta. I cerchi in lega inediti da 8 pollici sono in nero opaco con contorno esterno bronzo-oro, e montano specifici pneumatici off-road da 35 pollici, mentre altri particolari esterni sono in colore nero. Le medesime tonalità nera e bronzo-oro sono presenti anche negli interni, rivestiti con pelle; anche qui compare il motivo del drago, inciso al laser sul lato anteriore dei poggiatesta e riprodotto nelle targhette dei tappetini, mentre il profilo laterale dei sedili è in pelle bronzo-oro con trama a pelle di drago. Il motore è il Pentastar V6 3,6 litri a benzina da 284 CV e 347 Nm, unito alla trasmissione automatica. Jeep Wrangler Dragon è una concept car, ma potrebbe diventare un modello di serie in caso di richieste sufficientemente elevate, in quello che è il terzo mercato mondiale per Jeep dopo USA e Canada.

Jeep Wrangler "Dragon" Design Concept

Foto di: Sergio Chierici