Domenica 2 giugno 600 appassionati con oltre 300 auto provenienti da tutta Italia si riuniscono per celebrare i marchi d'Oriente

La sportività giapponese continua a mietere appassionati. Sarà stata anche l'ondata di passione alimentata dalla saga cinematografica Fast and Furious, ma l'auto del Sol levante è un'icona riconosciuta anche nel nostro paese, tanto che per domenica 2 giugno è stato organizzato all'Autodromo di Modena il raduno nazionale Japanese Cars Meeting. Oltre 600 appassionati con più di 300 auto provenienti da tutta Italia si riuniranno sull'asfalto del circuito modenese per mettere alla prova supercar come la Skyline GT-R, nota anche come "Godzilla"; la spyder Honda S2000 con il 2 litri aspirato da ben 9mila g/min che ancora oggi rappresenta la massima espressione dei motori Honda in campo automobilistico e la coupè Mazda RX-8 equipaggiata con il particolare motore rotativo Wankel da 1.300 cm³ in grado di erogare fino a 250 CV.

L'Autodromo di Modena ospita il Japanese Cars Meeting

Foto di: Eleonora Lilli