L’elettrica ad autonomia estesa ci ha accompagnato in un tour ecologico, ma anche enogastronomico e culturale

Le auto extended range promettono di liberare l'automobilista dallo stress da autonomia. Non c'è modo migliore, dunque, di effettuare un test a lungo raggio, come abbiamo fatto nel nostro viaggio a bordo della Chevrolet Volt: da Roma a Bologna e ritorno, per scoprire il piacere di muoversi effettivamente senza stress. Anzi, il più grande atout della mobilità elettrica è proprio il silenzio che contraddistingue la marcia. Ripercorrete questa esperienza attraverso le nostre foto e i nostri video.

2 MOTORI PER OGNI USO

Il capoluogo emiliano ha fatto da splendida cornice enogastronomica e culturale alla nostra "due giorni" in compagnia della Chevrolet Volt. Nella nostra consueta prova su strada avevamo registrato prestazioni e consumi di quest'auto dai due motori, mentre le tappe bolognesi della nostra rubrica Viaggi hanno simulato un utilizzo a 360° della green car della Croce Dorata.

NELLA CITTA' ROSSA CON L'AUTO VERDE

La Volt ci ha accompagnato su e giù per i Colli Bolognesi, alternando il ronzio del motore elettrico al borbottio del generatore a benzina durante le tappe del nostro piccolo tour. Lasciandoci alle spalle i borghi e la natura delle strategiche alture ci siamo poi addentrati nel centro storico della città, ovviamente in modalità zero emissioni. La "Dotta", la "Grassa" e la "Rossa" sono i nomi che la tradizione attribuisce a Bologna: scoprite perché e buon viaggio!