Con la Chevrolet SS, la casa americana torna a produrre berline ad alte prestazioni con trazione posteriore, non più realizzate dal 1996, con un legame diretto con la partecipazione alla Daytona 500, classica americana riservata a questo genere di vetture. Anche se le proporzioni e le grandi ruote da 19" fanno apparire la vettura compatta, almeno in fotografia, in realtà la SS è una berlina di grandi dimensioni, con lunghezza vicina ai 5 metri, e abitacolo spazioso. Ora ne è stato rivelato il prezzo negli USA: 44.460 dollari, equivalente a poco meno di 34.000 euro. Un prezzo destinato solo al mercato statunitense a partire dal terzo quarto del 2013.

La Chevrolet SS viene venduta in un solo allestimento, con due soli optional: il tetto apribile elettrico e la ruota di scorta di dimensioni normali. L'auto si posiziona nella fascia alta della gamma Chevrolet, con dotazioni di serie complete: interne in pelle, sistema di navigazione e infotainment MyLink, clima automatico bizona, head-up display, telecamera e avvisi di angolo cieco e superamento di corsia, impianto Bose premium. Cinque i colori esterni, e un solo tipo di interno in tonalità nera. La piattaforma della Chevrolet SS è quella della sportiva Camaro, mentre il motore è il V8 LS3 da 6.2 litri, con cambio automatico a 6 rapporti e comandi al volante; la potenza di 415 CV e la coppia massima di 563 Nm, permettono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 5 secondi. Tecnicamente, le sospensioni sono McPherson all'avantreno e multilink al posteriore, con freni Brembo dotati di dischi anteriori ventilati da 355 mm e distribuzione uguale delle masse tra i due assali, anche con l'uso di cofani in alluminio.

Chevrolet SS

Foto di: Daniele Pizzo