Automobilismo Storico Alfa Romeo schiera quattro vetture protagoniste della Mille Miglia agonistica

Sta per partire l'edizione 2012 della rievocazione storica della Mille Miglia (16-20 maggio), e come di consueto Alfa Romeo è presente con un gruppo di vetture della divisione Automobilismo Storico, attingendo dalla collezione del Museo Alfa Romeo. Un appuntamento importante per il marchio, che festeggia quest'anno i 50 anni della Giulia, i 40 anni dell'Alfetta e gli ottant'anni della prima vittoria di una 8C alla Mille Miglia, avvenuta nel 1932 con Baconin Borzacchini e Amedeo Bignami. Le vetture presenti saranno quattro, già protagoniste dell'edizione agonistica (1927-1957) della Mille Miglia, due anteriori alla guerra (1500 SS e 1750 GS) e due degli anni cinquanta (1900 SS e 2000 Sportiva).

La 6C 1500 Super Sport del 1928 carrozzata Stabilimenti Farina, primo modello da turismo dell'"era Jano", fu anche la prima Alfa Romeo a conquistare la Mille Miglia, vinta in totale per 11 volte nell'edizione agonistica, con Giuseppe Campari e Giulio Ramponi. La 6C 1750 Gran Sport Zagato del 1930 vinse proprio in quell'anno la Mille Miglia con Tazio Nuvolari e Giovanni Battista Guidotti, battendo il record dei 100 km/h di velocità media sull'intero percorso, e sfidando, anche a fari spenti secondo la leggenda, il rivale Achille Varzi, sempre su 1750. La 1900 Super Sprint del 1956 Touring ha partecipato a varie edizioni della Mille Miglia agonistica, soprattutto con piloti privati, mentre la 2000 Sportiva, derivata dalla 1900, è stata disegnata da Franco Scaglione, il noto stilista che firmò anche Giulietta Sprint e 33 Stradale. Accanto alle vetture d'epoca, sarà presente una flotta di moderne Alfa Romeo Giulietta 1.4 MultiAir con cambio automatico a doppia frizione TCT.