La Cross in stile offroad basata sulla Jeep Renegade è proposta con motori che da noi arriveranno successivamente

La Fiat 500X è sbarcata negli Stati Uniti. Al Salone di Los Angeles la cross in stile offroad basata sulla Jeep Renegade debutta nel Thanksgiving Day, il giorno del Ringraziamento statunitense, con due motori che ovviamente sono adatti a questo mercato. Da noi infatti arriveranno, ma certamente non avranno lo stesso seguito (inutile scendere in particolari ricordando che parliamo di realtà molto diverse). Negli Stati Uniti la Fiat 500X viene proposta con il 1.4 MultiAir Turbo, che arriverà anche da noi con 170 CV, e che già equipaggia le americane 500L, Abarth 500 e Dodge Dart. Da noi però, stando a quanto comunicato da Fiat, sarà abbinato al nove marce automatico, mentre negli USA è associato ad un manuale a sei rapporti.


L’altro motore è il 2.4 Tigershark MultiAir2 Chrysler da 180 CV che entrerà anche nei nostri listini, sempre abbinato (anche Oltreoceano) all’automatico nove marce. La “SUV compatta”, come la definisce la stampa locale, ha cinque allestimenti: Pop, Easy, Lounge, Trekking e Trekking Plus. Il prezzo non è stato ancora reso noto ed il debutto in concessionaria ci sarà all’inizio del 2015. Contrariamente a noi, che abbiamo già provato la 500X, la stampa americana deve ancora portarla su strada. Questa infatti è la presentazione statica e dopo che avranno fatto i loro test vi racconteremo che cosa ne pensano. Intanto, guardate com’è andata la nostra prova nel video di seguito.



Fiat 500X, le nostre impressioni di guida




Il crossover italiano più atteso di sempre conquista per lo stile "cinquecentesco" e il piacere di guida. In questo video trovate le nostre prime impressioni.

Fiat 500X, nel giorno del Ringraziamento debutta negli USA

Foto di: Eleonora Lilli