Lo spot USA ironizza sulla fama di scarsa affidabilità del marchio e lancia la crossover che "aggiusta la berlina"

Fiat ci ha ormai abituati all'uso dell'ironia nelle sue campagne pubblicitarie, sia in Italia che nel resto del mondo, ma l'ultimo spot TV per la Fiat 500X destinata agli Stati Uniti contiene più autoironia del solito. Il divertente commercial americano, un po' in inglese e un po' in italiano, gioca innanzi tutto sulla poco lusinghiera fama di inaffidabilità guadagnata negli anni Settanta da Fiat negli USA, dove la sigla veniva tradotta come "Fix It Again, Tony", ovvero "Riparala ancora Tony". Non per nulla il riparatore a cui si rivolge il protagonista dello spot è un italoamericano di nome Tony, specializzato in riaprazioni e affiancato da Salvatore e Paolo, due meccanici dalla critica facile.


L'auto da aggiustare è una vecchia Honda Civic sedan con uno specchietto rotto, ma Salvatore e Paolo si rifiutano di sistemare un'auto "preistorica" senza trazione integrale, motore potente o interni in pelle, insomma un'auto banale. "Where is the sexy?" si chiedono i due spalleggiati da quello che sembra essere il patriarca italiano seduto a fianco della macchina del caffè. Fra le perplessità del giovane proprietario della Civic iniziano i lavori di riparazione che si concludono con l'uscita dall'officina di una nuova Fiat 500X, spacciata per la vecchia auto "sistemata". La voce fuori campo sottolinea il fatto che Fiat con la sua 500X ha aggiustato la berlina ("We fixed the sedan"), mentre il proprietario dell'auto si lancia in curiosi apprezzamenti sulla nuova vettura che "Feels really good on my butt", ovvero sembra andargli proprio "giusta di sedere".

Fiat 500X, nel giorno del Ringraziamento debutta negli USA

Foto di: Eleonora Lilli