La più recente berlina compatta torinese disponibile da 5.000 euro. Controllare attentamente cuscinetti e giunti anteriori

In attesa di conoscerne l'erede, forse una derivata a due volumi dalla recente automobile.it, si trovano numerose offerte di ogni tipo di allestimento, colori e dotazioni.

UN MIGLIAIO DI OFFERTE E CIRCA DUECENTO KM 0

Le Fiat Bravo presenti negli annunci di automobile.it sono circa un migliaio, per la maggior parte offerte da concessionari. Le più costose sono sicuramente le circa 200 vetture aziendali e km 0, con prezzi che arrivano fino a circa 21.000 euro, e con possibilità di dotazioni di serie importanti con uno sconto interessante rispetto al listino; per contro, si trovano sul mercato esemplari con parecchi chilometri, o immatricolate nei primi anni di produzione, con prezzi intorno ai 5-6.000 euro.

CIRCA l'80% A GASOLIO

La carrozzeria della Bravo è da sempre disponibile soltanto nel modello berlina a 5 porte, mentre per ciò che riguarda le motorizzazioni, circa l'80% delle Bravo usate disponibili è dotato di motore a gasolio, con decisa preferenza per il 1.9 Multijet, mentre una sessantina di vetture sono dotate di impianto a GPL. Sono disponibili quasi tutti gli allestimenti, e numerosi colori, con netta preferenza per le varie tonalità di grigio; una discreta quantità di vetture è omologata Euro5, mentre non sono molte le Bravo con il cambio automatico robotizzato Dualogic.

ATTENZIONE AI CUSCINETTI E AI GIUNTI ANTERIORI

Per ciò che riguarda l'affidabilità, sulla base del rapporto Dekra, bisogna prestare attenzione ai cuscinetti e ai giunti dell'assale anteriore, soprattutto sugli esemplari con più chilometri; da verificare anche eventuali trafilature d'olio dal motore e le condizioni di efficienza e omogeneità dei freni, mentre sulle versioni a GPL è necessaria un'attenta manutenzione, almeno da quel che risulta dai commenti in rete.

Fiat Bravo Street