A lavorare assieme saranno i reparti sportivi "Nismo" e " Williams Advanced Engineering"

I reparti sportivi di Nissan e Williams sono pronti per raggiungere un obiettivo comune: portare alla luce vetture ad alte prestazioni che rispecchino la volontà di Nissan di eccellere nel mercato delle sportive e di Williams di far valere le proprie competenze acquisite in anni di competizioni motoristiche. Il compito è affidato alle divisioni sportive dei marchi, rispettivamente Nismo (abbreviazione di Nissan Motorsport) e Williams Advanced Engineering


Quest’ultima vanta infatti una competenza specifica nel campo dell’aerodinamica e nella simulazione delle scienze dei materiali, settori da sempre rilevanti nel motorsport e che negli ultimi anni hanno acquisito ulteriore importanza anche nelle auto di serie. Dopo le “cure” che hanno interessato i modelli 37Z e Juke, che sono entrambe arricchite di potenza e particolari estetici nelle varianti Juke Nismo e 37Z Nismo, l’obiettivo futuro è quello di realizzare gioielli di tecnologia che completino la gamma di offerte del produttore giapponese, annoverandolo tra i brando che producono vetture "a 36 gradi", ovvero dalle utilitarie alle super-sportive. Già l’anno prossimo, infatti, arriverà la versione Nismo anche per la potente e prestazionale GT-R, che si pensa possa essere qualcosa di estremo, vedendo ciò che è già stato creato con la suv cattiva Juke R.

Nissan 370Z Nismo

Foto di: Fabio Gemelli