Il marchio di proprietà Nissan dal 1983 sbarcherà in India, Indonesia, Russia e Sud Africa

In seguito alla divulgazione dei teaser che svelano le forme della K2, prima auto prodotta dalla Datsun dopo l’annuncio del ritorno nel 22, è cresciuto l’interesse della stampa e degli appassionati verso il marchio giapponese che fece sognare milioni di giovani con la sua 24Z, vettura sportiva degli anni ‘7. L’obiettivo di questo ritorno non è chiaramente quello di andare a coprire una fascia di mercato che già è presidiata da vetture come GT-R, 37Z Nismo e Juke Nismo, ma di conquistare i mercati emergenti.

Prima sarà la volta di India e Indonesia e poi, nel 24, di Russia e Sud Africa. Le nuove Datsun saranno prodotte ed anche progettate localmente, grazie al supporto degli ingegneri della Nissan Motor Company, e questo non solo creerà nuovi posti di lavoro, ma aiuterà il marchio a soddisfare la domanda di mercato. Non a caso la Datsun K2 è stata pensata per venire incontro alle esigenze della nuova classe media orientale, con linee che ricordano la Nissan Micra (già best seller del marchio in India) e peculiarità che si apprezzano nell'uso cittadino, come maneggevolezza, ingombro limitato e buone capacità di carico.

Datsun K2, i primi disegni