Il motore è un 1.6 diesel da 90 Cv che equipaggierà la Classe A 160 CDI e Classe B 160 CDI

Importante novità in casa Mercedes-Benz, con l’introduzione di una motorizzazione 160 CDI da 66 KW. Perchè è una notizia di rilievo? Semplice, stiamo parlando delle prime auto della casa automobilistica tedesca che possono essere guidate dai neopatentati. Questa motorizzazione, un 1.461 cm3 di cilindrata da 90 CV, equipaggierà la Classe A 160 CDI e la Classe B 160 CDI con un prezzo di base rispettivamente di 23.610 e 26.000 euro, e saranno disponibili in Germania a partire da settembre. La Classe A 160 CDI promette consumi particolarmente contenuti, che nel ciclo NEDC hanno registrato il valore di 3,8 l/100 km e 98 g di emissioni di CO2/km; Ulteriori dati dichiarati sono la velocità massima di 180 Km/h e una coppia di 220 Nm disponibile tra 1.750 e 2.750 giri/min. La sorella maggiore Classe B 160 CDI, dotata di cambio manuale, evidenzia anch’essa un consumo pacato che ferma il valore nel ciclo combinato NEDC a 4,1 litri per 100 km, con emissioni di CO2 pari a 108 g/km.

Assieme a queste novità sono state annunciate dalla Mercedes-Benz nuove motorizzazioni anche per la classe B che vede crescere la gamma di ulteriori 2 propulsori, oltre al già nominato 160 DCI: a listino vi saranno anche il 180 CDI BlueEFFICIENCY da 109 CV (a partire da 27.454)e il B 220 4MATIC con 184 CV (prezzi a partire da 32.430) e cambio automatico 7G-DCT. Anche l’ultima arrivata, la Mercedes CLA, è stata arricchita con nuovi motori per la CLA 250 4MATIC da 211 CV (da 42.000 euro) e la CLA 45 AMG, piccolo bolide da 360 CV con prezzi a partire da 56.900 euro.

Mercedes CLA