L'elettrica giapponese sarà tra i protagonisti della manifestazione "Aria nuova"

Smentire le voci che immaginano l'auto elettrica come una sorta di elettrodomestico o comunque di auto lenta come una lumaca sembra essere la missione della Nissan Leaf che, proprio in questi giorni in cui si assicurano gli incentivi alla mobilità a basso impatto ambientale, è tra i protagonisti della quinta edizione di "Aria Nuova", una manifestazione dedicata al mondo della mobilità sostenibile, del trasporto e delle energie alternative che si tiene dal 25 al 27 maggio all'Autodromo Nazionale di Monza.

Qui "la Leaf mostrerà, anche su pista, le proprie credenziali ecologiche abbinate alle prestazioni brillanti e divertenti del motore da 109 CV e 280 Nm di coppia, capace di regalare un'esperienza di guida unica e assolutamente pulita", dice la casa costruttrice, ricordando che a differenza dei tradizionali motori a combustione interna, la Leaf sviluppa la coppia massima sin dalla fase di avvio. "Le prestazioni nei regimi medio-bassi equivalgono a quelle di un veicolo con motore benzina V6 da 2,5 litri. Questo sistema di alimentazione - spiegano - offre un piacere di guida in linea con le aspettative dei consumatori abituati ai veicoli tradizionali alimentati a benzina".

Nissan firma in Danimarca per ricaricare la Leaf

Foto di: Eleonora Lilli