L'auto dell'anno 2009 fa la sportiva, ma in abito lungo

Dopo la presentazione della Opel Insignia OPC era solo questione di tempo perché arrivasse anche la versione familiare, o Sports Tourer come la chiama Opel. In questo caso la definizione "Sports Tourer" si adatta perfettamente alla Opel Insignia station wagon dotata del motore da 325 CV e 435 Nm.

Sportiva e turistica al tempo stesso, la Opel Insignia OPC Sports Tourer mantiene invariata la meccanica della berlina che ha subito lo stesso trattamento sportivo OPC, vale a dire il motore 2.8 V6 turbo nella sua versione più spinta e performante, la trazione integrale adattiva, i freni Brembo e le sospensioni FlexRide a gestione elettronica. Rispetto alla quattro porte c'è, ovviamente, il vantaggio del portellone posteriore e di un vano bagagli dalla capienza massima di 1.530 litri (contro i 500 litri della berlina) e lo svantaggio, non dichiarato ma presumibile, di un peso superiore del 10% circa. Nonostante il volume e la massa superiori, la Insignia OPC Sports Tourer mantiene prestazioni di tutto rispetto, come dimostrano i 6,3 secondi per raggiungere i 100 orari da fermo (6 secondi la berlina) e i 250 km/h autolimitati.

Opel, sempre orgogliosa del proprio reparto sportivo OPC, ci fa sapere che anche la Insignia OPC Sports Tourer ha completato l'intenso programma di prova sul vecchio circuito del Nürburgring, dove ha coperto la bellezza di 10.000 chilometri al 90% delle sue possibilità velocistiche. Lungo i 20,8 km del Nordschleife la nuova grande familiare sportiva di casa Opel ha girato per 12 giorni consecutivi, inanellando 487 giri, affrontando 35.551 curve ed effettuando 27.000 cambi di marcia.

Un simile trattamento intensivo in una pista come quella del "Ring" viene paragonato a un test di 180.000 chilometri su strada e serve sia a testare l'affidabilità al limite delle prestazioni, sia a calibrare l'assetto secondo le diverse esigenze imposte da una station wagon con baricentro spostato rispetto alla berlina.

Sull'esperienza di altre "familiari con grinta" viste negli ultimi anni, c'è da scommettere che il pubblico italiano degli sportivi con esigenze di carico opteranno per questa OPC Sports Tourer in luogo della 4 porte, anche se ancora non sono noti tempi, modi e prezzi della commercializzazione nel nostro paese.

Opel Insignia OPC automatica

Foto di: Fabio Gemelli