Il tuner tedesco è ora di proprietà di Zhongsheng Group, società pronta a soddisfare la voglia di personalizzazione dei nuovi ricchi

Continua spedito lo shopping cinese fra i marchi europei dell'automobile, dopo il consolidato ingresso Geely in Volvo e il fallito acquisto di Saab da parte di Youngman. A finire in mani orientali è infatti la Carlsson Autotechnik GmbH, storica azienda tedesca specializzata nell'elaborazione di vetture Mercedes, che ora è al 70% di proprietà di Zhongsheng Group Holdings Ltd, un grande gruppo di distribuzione automobili e accessori auto. L'obiettivo della società cinese è quello di ampliare e diversificare l'offerta sul mercato interno cinese, dove la richiesta di auto di lusso e speciali è sempre maggiore; per avere un'idea del giro d'affari mosso da questa azienda basti dire che nel 2011 la Zhongsheng ha venduto accessori auto per l'equivalente di 38 milioni di euro.

Il target di mercato di Zhongsheng Group, che attraverso la sua rete di 140 rivenditori vende già Lexus, Mercedes, Nissan, Porsche, Toyota e Volvo, è quello in espansione dei ricchi appassionati e rappresentanti di governo che abitano a Pechino o a Shanghai, sempre più propensi a distinguersi dalle migliaia di altri proprietari di supercar. L'obiettivo è di creare una nuova rete cinese di distribuzione delle Mercedes-Carlsson, vetture in molti casi coperte dalla garanzia ufficiale della Stella, mentre in prospettiva c'è la possibilità di realizzare kit Carlsson direttamente in Cina.

smart fortwo Carlsson CK 10