La BMW i3 verrà venduta in Italia a partire da novembre 2013 con un prezzo di listino di 36.200 euro (IVA e messa su strada incluse). La prima auto elettrica di serie della Casa di Monaco arriva così sul nostro mercato per inserirsi nell’ancora ristretta cerchia delle vetture a batteria, una “3 porte +2” che per la sua natura premium si pone un gradino al di sopra di Nissan Leaf e Renault Zoe. Vista la possibilità di dotare la BMW i3 con un piccolo motore a benzina “range extender” si può ipotizzare anche una qualche rivalità con Chevrolet Volt e Opel Ampera. Prima di vederla dal vivo al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013) la BMW i3 sarà svelata nel corso di un evento di lancio che avrà luogo il prossimo 29 luglio nelle città di Londra, New York e Pechino.

La BMW i3, che a detta del suo Costruttore “ha un forte richiamo emotivo, eccezionale sostanza di prodotto e la garanzia del piacere di guidare”, sarà offerta attraverso tre canali di vendita: una rete di concessionarie autorizzate BMW i, un Customer Interaction Center (CIC) e una piattaforma online, tutti collegati in rete fra di loro e in grado di personalizzare il processo di acquisto a seconda delle esigenze del cliente. Per garantire un’autonomia superiore ai 150 km la BMW ha deciso di affiancare i clienti della i3 con una serie di servizi dedicati alla mobilità elettrica. Fra questi si segnala l’installazione a casa del cliente della Wallbox per la ricarica domestica, la possibilità di utilizzare i punti di ricarica pubblica tramite apposite partnership di fornitura con i provider dei vari paesi e la possibilità di utilizzare servizi di car-sharing come DriveNow e auto a noleggio per i viaggi più lunghi. In futuro si potrà contare anche su nuovi servizi stradali come gli equipaggiamenti di ricarica mobili.

BMW i3, la prima supercar "da città" [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele