Assegnato dal Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione

Ormai non c'è quasi più posto nella teca dei trofei raccolti dalla piccola Fiat 500, stracarica di riconoscimenti importanti come l'EuroCarBody 2007, l'Auto dell'anno 2008 e l'Auto Europa 2008, solo per citarne alcuni fra i tanti. A questo ricco bottino di vittorie si aggiunge ora il "Premio dei premi" assegnato dal Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione.

Si tratta di un riconoscimento indubbiamente importante con cui il governo italiano sostiene la capacità di aziende, enti pubblici e privati o singoli ideatori, per lo sviluppo sociale, economico e scientifico del Paese. Viene quindi premiata l'innovazione come "trasformazione di un'idea in un prodotto vendibile o in un processo operativo nel commercio, nell'industria o anche in un nuovo approccio di un servizio sociale".

A ritirare il "Premio dei premi" nel palazzo del Quirinale - direttamente dalle mani del Capo dello Stato - sono sono stati Lorenzo Ramaciotti (responsabile Style di Fiat Group Automobiles e Maserati) e Roberto Giolito, a capo del Centro Stile Fiat e designer della 500. La cerimonia di premiazione si è svolta nel corso della giornata nazionale dell'innovazione, nata per incentivare le capacità imprenditoriali, del mondo universitario, della pubblica amministrazione e del terziario affinché si sviluppi una cultura del cambiamento. Con i suoi successi "di pubblico e di critica" la Fiat 500 ha saputo evidentemente innovare l'immagine dell'industria e dello stile italiano nel mondo, portando nuova vitalità nel settore automobile.