Coupé, Gran Coupé e Cabrio hanno una nuova calandra, fari full LED, colori e finiture inedite

"Squadra che vince non si cambia", dice la tradizione sportiva, la stessa che ha seguito con la BMW Serie 6 restyling nelle tre varianti Coupé, Gran Coupé e Cabrio. Le modifiche sono solo di dettaglio e vanno ad aggiornare l'immagine delle sportive di lusso tedesche. Su tutti i modelli della Serie 6 restyling c'è il nuovo design della griglia a doppio rene, le bandelle laterali e posteriori più accentuate, impianto di scarico sportivo con sonorità marcata (terminali cromati per le 6 cilindri) e i cerchi da 20" multirazze opzionali. Fra le modifiche apportate alla BMW Serie 6 restyling si segnala anche l'ingresso nella dotazione di serie dei fari full LED (adattivi a richiesta), le nuove superfici dell'abitacolo, l'allestimento interno in pelle bicolore opzionale e la disponibilità degli inediti colori jatoba metallizzato, kaschmirsilber metallizzato, glaciersilber metallizzato, mediterranblau metallizzato e melbourne rot metallizzato.


Nella gamma di BMW Serie 6 Coupé, Gran Coupé e Cabrio si aggiungono poi le linee di equipaggiamento Design Pure Experience e Design Pure Excellence, oltre al pacchetto di navigazione Connected Drive di serie, all'Head-Up Display di ultima generazione e al servizio di informazioni Concierge Service con SIM integrata nella vettura. A livello di motori resta invece confermata la scelta fra un diesel e due benzina, ovvero la BMW 640d da 313 CV e le 640i e 650i rispettivamente con 320 e 450 CV. I tre propulsori, sempre abbinati al cambio automatico Steptronic 8 marce, sono disponibili sulle tre varianti di carrozzeria e anche in combinazione con la trazione integrale xDrive. Confermata anche la sportiva variante M6 che monta il V8 TwinPower Turbo di 4,4 litri da 560 CV.

BMW Serie 6, un piccolo restyling

Foto di: Fabio Gemelli